Nepal: aule prefabbricate per continuare gli studi

nepal-prefabbricato1Le generose offerte ricevute per il Nepal dopo il nostro appello nella circolare Estate 2015 e sul sito sono state inviate alla scuola San Saverio a Godavari, gestita dai Gesuiti. Questi fondi sono serviti a far fronte alle prime emergenze e poi a costruire un prefabbricato che ospita 6 aule scolastiche, in sostituzione di quelle distrutte dal terremoto, in modo da poter continuare l’attività scolastica. L’intervento è stato tempestivo, ma solo ora possiamo mostrarvi alcune foto e trasmettere il grazie ricevuto.

 Godavari è un villaggio a 15 km da Kathmandu, dove il governo nel 1952 mise a disposizione dei gesuiti un terreno, alcuni vecchi edifici e stalle per cavalli. In breve tempo qui sono sorte una scuola e una struttura residenziale con convitto che oggi ospita 250 ragazzi. La scuola accoglie ragazzi di famiglie di buon livello sociale, ma anche un considerevole numero di ragazzi poveri per incoraggiarli a studiare e costruirsi un futuro.

nepal-aula2Il terremoto che ha colpito il Nepal il 25/4/2015 ha pesantemente danneggiato l’infrastruttura della scuola. Dei 15 edifici del complesso, ben 8 sono stati catalogati come RED (non sicuri) dagli ingegneri del governo, e questo significa che non possono essere utilizzati in nessun modo. In particolare, 6 aule scolastiche sono state completamente distrutte dal terremoto. Per questo motivo l’amministrazione della scuola ha deciso di costruire 6 aule prefabbricate per continuare le lezioni e la loro messa in opera è stata completata in 3 mesi, salvaguardando la continuità della scuola. I prefabbricati sono resistenti all’acqua e antisismici.

nepal-prefabbricato1Con le risorse locali abbiamo riparato e rinnovato la biblioteca, le stanze degli insegnanti, altre aule e gli uffici. I genitori dei ragazzi non hanno potuto contribuire alla ricostruzione, perché molti di loro hanno avuto le case fortemente lesionate o distrutte. Anzi, la scuola ha dovuto rinunciare a due mesi di tasse per venire incontro alle loro esigenze.

Siamo soddisfatti e pieni di gioia per la vostra donazione per la scuola di Godavari, segno di interessamento per i ragazzi poveri del nostro istituto. Gli abitanti del villaggio, gli studenti e gli insegnanti sono molto felici della nostra missione. Tutti insieme ringraziamo il Gruppo India per il supporto.

(Boby Joseph, s.j.)