Donazioni

OPERE DI CARITÀ IN MEMORIA DI…

Anche i momenti più difficili della vita, come la morte di una persona cara, possono essere colti come occasioni per guardare fuori di noi stessi: agli altri, a chi nel mondo lotta ogni giorno per sopravvivere.

Onorare la memoria dei nostri cari defunti con gesti di carità e di Amore, insieme alla preghiera, è certamente uno dei modi più belli per ricordare le persone che amiamo. È un modo per permettere loro di “continuare a vivere” nel bene compiuto in loro nome da chi non li dimentica e nel sorriso di quanti, in loro memoria, continuano ad essere raggiunti da bellissimi gesti di amore. San Giovanni Crisostomo diceva:

«Conviene soccorrere i morti non con le lacrime, ma con le elemosine»

Sono tante le famiglie che, per i propri cari scomparsi, scelgono questa forma di suffragio. Sempre più diffusa, in occasione di funerali, anche la buona usanza di proporre a parenti e amici Non fiori, ma opere di bene”. I fiori sono belli, i lumini fanno luce, ma indubbiamente l’unica cosa che rimane sono le opere di carità.

Accade spesso anche che, di fronte ad un lutto che colpisce un collega, un amico o un parente… c’è chi (singolarmente o in gruppo) sceglie di esprimere la propria vicinanza affettuosa alla famiglia del defunto con una donazione in memoria di… In questi casi il Gruppo India, con una lettera, informerà la famiglia della persona scomparsa dell’avvenuta donazione per opere di carità, in ricordo del proprio caro.

Ringraziamo quanti, in vari modi, si sono già resi protagonisti di simili gesti di amore. Incoraggiamo tutti a fare altrettanto.

 

 

 

Oltre la vita…

Se una mamma,
un fratello, un marito…
prosegue il suo viaggio
oltre la vita,
ci resta una sola cosa da fare:
continuare a camminare
lasciando sul percorso
orme più profonde.

Individuare la scia
di chi non c’è più
e spingere l’amore
oltre il limite estremo,
oltre la vita.

È così che si può
riempire di luce
ciò che per gli occhi
è solo buio.